Disaccoppiatore per circuito domestico, Comfort NA7 con marchio VDE

£149.91

Il nostro switch di domanda più venduto con marchio VDE. Ripple residuo molto basso di 4 mV (ideale per persone elettrosensibili), portata nominale 16 A, diagnosi con funzione LED.

DESCRIZIONE

Il nostro Demand Switch più venduto con marchio VDE.

  • Innovazione: Vari brevetti concessi e pendenti sono una prova impressionante della nostra superiorità tecnica rispetto allo stato dell'arte rispetto ad altri dispositivi sul mercato.
  •  Sicurezza: Il Demand Switch NA7 comfort è stato il primo "disaccoppiatore" in assoluto ad essere certificato VDE (l'Associazione per le tecnologie elettriche, elettroniche e informatiche) per soddisfare le severe norme di sicurezza. Numero di identificazione VDE: 40000677.
  • Efficienza pratica: I Gigahertz Solutions Demand Switches sono stati installati da molti anni da molti esperti tecnici di ingegneria elettrica. Sono presenti negli elenchi di raccomandazioni di rinomati biologi edili e sono utilizzati ogni giorno in migliaia di famiglie.

Specifiche tecniche

  • Tensione nominale/capacità: 230 VAC +/- 10 %, 16 Amp., carico lampada a filamento 2300 watt.
  • Durata meccanica del relè: ca. 15.000.000 di cicli operativi.
  • Ripple residuo (nominale/tipico/massimo): < 2 mV / < 4 mV / < 8 mV.
  • Tensione di monitoraggio: Tensione DC compatibile con la bioedilizia (max. 8mA / 230 VDC).
  • Disconnessione unipolare per una protezione ottimale dell'operatore. Un'ondulazione residua minima è garantita da un collegamento PTC a bassa resistenza al terminale “neutro”.
  • Garanzia: 2 anni.
  • Incluso nella consegna: Interruttore a richiesta, spia di controllo, manuale di istruzioni dettagliate.

Tempi di consegna: 2-3 giorni lavorativi

Informazioni aggiuntive

Pesokg 0.215
Dimensioni16 × 11 × 6 cm
Scheda tecnica PDFNA7 IT

Informazioni aggiuntive

Come funziona un cambio di domanda

L'elettricità è diventata indispensabile per la vita di tutti i giorni. L'uso dell'elettricità provoca inevitabilmente campi elettrici e magnetici alternati. L'effetto di questi campi elettrici e magnetici sull'organismo umano è stato oggetto di numerosi studi internazionali con alcuni risultati preoccupanti. Al momento, i livelli "sicuri" dei campi elettrici e magnetici devono ancora essere determinati, ma ormai molti medici e scienziati concordano sul fatto che i livelli dovrebbero essere ridotti secondo il principio di ALARA (As Low As Reasonably Achievable). È necessario misurare i campi magnetici e correggere eventuali errori di cablaggio. I campi elettrici possono essere ridotti solo utilizzando cavi schermati elettricamente o utilizzando un "Demand Switch" che rimuove l'alimentazione alta (230 volt) quando non c'è carico sul circuito che necessita di alimentazione. Questo è particolarmente utile di notte.

Un affidabile interruttore della domanda ottimizzato secondo i criteri della biologia degli edifici può ridurre sostanzialmente la tua esposizione quotidiana senza che tu sia infastidito. È per questo motivo che molti esperti consigliano il disaccoppiamento dalla rete (spesso chiamato anche “isolamento”) come primo ed importante passo tecnico da attuare nella riduzione dei campi elettrici e magnetici alternati.